MAP a tavola con lo Chef Claudio Sadler

Map Communication - Claudio Sadler - Mondadori

Quattro portate pensate dallo chef Claudio Sadler, abbinate ad altrettanti vini della cantina Ciù Ciù, presentate dal direttore di “Sale & Pepe” Laura Maragliano. Un allestimento scenico dai toni shabby chic, con un delicato richiamo alle erbe spontanee. Un parterre di prestigiosi direttori e giornalisti delle più importanti testate del gruppo Mondadori. È questo il format dell’evento organizzato a Milano da MAP Communication per conto dell’Azienda Vitivinicola Ciù Ciù di Offida (AP), dove i vini della cantina marchigiana – illustrati dal titolare Walter Bartolomei – sono stati abbinati ad uno speciale menù pensato dallo chef milanese pluristellato. 

Dall’antipasto al dolce, il pranzo placé ha rappresentato un particolarissimo connubio all’insegna della riscoperta delle erbe spontanee, che ha lasciato a bocca aperta i commensali. Obiettivo dell’evento era presentare la filosofia produttiva promossa dall’Azienda Vitivinicola Ciù Ciù grazie alla quale nascono i vini biologici e bio vegan:  un binomio strettissimo fra tradizione e innovazione che ripercorre e riscopre le antiche tecniche contadine italiane. 

Non è la prima volta che MAP organizza eventi in collaborazione con grandi chef. Fra i numerosi testimonial scelti dall’agenzia, infatti, si annoverano grandi nomi della cucina internazionale come Carlo Cracco, Vito Mollica, Kobe Desramaults, ma anche personalità di spicco del mondo enogastronomico, fra cui la foodblogger Chiara Maci, i sommelier Luca Gardini e Giuseppe Vaccarini, la critica Fiammetta Fadda e il giornalista Federico Quaranta.